Il nemico del popolo è a sinistra di Eugenio Orso

Per i vecchi comunisti, ormai estinti, i nemici del popolo interni alla classe dominata, pericolosi quanto e più dei nemici di classe dichiarati, erano coloro che assumevano posizioni revisioniste (o riformiste) e in tal modo tradivano la rivoluzione aderendo de facto al capitalismo. La sinistra riformista rappresentava, per i comunisti del tempo andato, un nemico “dietro le linee”, una quinta … Continua a leggere