Il pedissequo, l’imbroglione, la scimmia e Matteo Renzi di Eugenio Orso

Parliamo del pd, ancora una volta, anche se gettare uno sguardo da quelle parti, ci disgusta profondamente. Tuttavia è necessario farlo, visto che domina l’Italia per conto terzi, così com’è necessario visionare gli orripilanti video dello stato islamico, che avanza quasi senza contrasto in Medio Oriente, anch’esso per conto terzi, sterminando sistematicamente le popolazioni. Da una parte lo schifo, la bassezza, l’imbroglio, il servilismo nei confronti dei padroni, l’agire privo di rischi (non c’è reazione) contro la popolazione italiana e il suo futuro, dall’altra l’orrore puro, la violenza bestiale scatenata contro siriani, curdi, irakeni, assiri, armeni e molti altri. Stesso padrone, “modalità operative” diverse. Da una parte lo jobs act per un’orgia di precarietà, di riduzione delle paghe e di licenziamenti facili, dall’altra “guerra santa” di sterminio e imposizione della legge islamica più feroce.

Il partito unico collaborazionista (della troika) è un contenitore spregevole che dentro di sé ha tutto, anche l’opposizione. Il parlamento è depotenziato, perché le decisioni si prendono nel pd e là avviene il confronto, in gran parte posticcio, fra la maggioranza e un’opposizione “più attenta al sociale”. Bersani, Cuperlo, Civati interpretano la parte dell’opposizione, ben sapendo che non spaccheranno il pd (abbassano sempre la testa e, al momento giusto, rientrano nei ranghi per il voto in parlamento). I guitti “all’opposizione” dentro il partito unico sanno che non otterranno alcun risultato di rilievo, se non quello di trattenere qualche consenso nei sondaggi (elezioni politiche non ci sono). In che buco del culo è finita la sinistra! Da lì, non può che uscire che merda puzzolente … e così ne escono i Renzi.

Quali sono i veri lineamenti del partito unico collaborazionista?

  • Il pd ha tre caratteristiche che lo fanno apprezzare dai suoi padroni sopranazionali, così riassumibili:

1) Il pedissequo
2) L’imbroglione
3) La scimmia

Il pedissequo perché è il servo (come quello della Roma antica) che segue in ogni dove il padrone, pronto a soddisfare i suoi desideri (jobs act, privatizzazioni, 3%, eccetera). L’imbroglione perché è insuperabile nell’imbrogliare il popolo, nel simulare e subornare, e lo sta dimostrando anche con il voto di fiducia per lo jobs act, che calpesta anche la costituzione. La scimmia perché imita il padrone, infatti, il pd stesso è nato a imitazione del partito democratico americano (l’asinello) e Veltroni è l’imitazione (scadente) di J.F.K., mentre Renzi vorrebbe scimmiottare l’astuto mentitore e opportunista Tony Blair.

Son tutte cose che ho già scritto, ma data la gravità della situazione repetita iuvant, perché ripetere aiuta a capire.

Il partito unico peggio della vecchia Dc, come sostengono molti commentatori? Senz’altro!

La Dc non avrebbe venduto la pelle della sua stessa base di consenso così impunemente, e scopertamente, come sta facendo il pd con Renzi. La Dc non avrebbe contribuito, come fa il pd, a distruggere il paese, lo stato, la struttura industriale, per fare spazio all’informe “società aperta di mercato”, soggetta alla “sovranità privata” della classe globale. Inoltre, Giulio Andreotti, per quanto figlio di puttana, non scimmiottava nessuno … Non ne aveva alcun bisogno, come ne ha, invece, l’inconsistente Renzi. Andreotti era sempre se stesso, nel bene e soprattutto nel male.

Il pedissequo, l’imbroglione, la scimmia e Matteo Renzi di Eugenio Orsoultima modifica: 2014-10-12T10:22:12+02:00da derosse
Reposta per primo quest’articolo

6 pensieri su “Il pedissequo, l’imbroglione, la scimmia e Matteo Renzi di Eugenio Orso

  1. POSSO RICORDARE DATA L’ETA’, IL DISPREZZO CHE PROVAVO PER I POLITICI DELLA VECCHIA DC , PER LA LORO OSTILITA’ CONTRO OGNI TIPO DI PROGRESSISMO E PER IL LORO SERVILISMO VERSO IL VATICANO E GLI USA. NON AVREI MAI IMMAGINATO LONTANAMENTE COSA AVREBBERO POTUTO FARE I LORO EREDI. (PARLO DEL PD NATURALMENTE).
    DEVO AMMETTERE CHE QUESTI NON SONO DEGNI NEANCHE DI SCIACQUARE L’ERNIA SCROTALE DI FANFANI.

    • Per Franco De Angelis

      Anch’io, data l’età, ho ricordi precisi in merito. Mio padre era democristiano (figlio di un monarchico) e con lui ho avuto accese discussioni su Giulio Andreotti, che all’epoca (fin da quando ero sedicenne, cioè nel 1974) rappresentava tutto ciò che disprezzavo. Mio padre era un fan di La Pira e un sostenitore di Fanfani, ma difendeva Andreotti semplicemente perché democristiano. Ebbene, Fanfani, che prendeva le situazioni di petto, era comunque se stesso, non costruito mediaticamente e incomparabilmente migliore degli squallidi piddini che oggi infestano l’Italia. C’è poco da fare … non si finisce mai di cadere sempre più in basso.

      Cari saluti

      Eugenio Orso

  2. Ma infatti gli atlantisti non sono DC ma di sinistra, cosa che appare veramente ignobile, ma d’altronde se si esamina da un punto di vista diverso la situazione, la sinistra con le COOP rosse, era quella più radicata sul territorio, per questo sono state infiltrate ed acquistate dalle multinazionali, quindi mi pare semplice da capire il perchè, d’altronde gli Yankees sono il braccio armato delle multinazionali, se non si fosse ancora capito….

    • Per Jean

      Che gli atlantisti ed euroservi siano di sinistra, è una cosa che vado scrivendo da lunga pezza. E’ un po’ la scoperta dell’acqua calda, ma in moltissimi non lo capiscono. La popolazione italiana, in buona maggioranza, dopo un ventennio di manipolazioni antropologiche e distruzione del vecchio ordine sociale, è ridotta a spregevole e informe massa rimbecillita. Non capisce che lo stato islamico è supportato, armato e finanziato dai globalisti occidentali (euro-americani, islamosauditi e israelo-sionisti). Non capisce che la guerra del Donbass ucraino è un’aggressione alla Russia e che lo “stato ucraino” (che fa il paio con lo “stato islamico”), in anticamera come stato democratico per entrare nell’unione europide, è lo stato-canaglia delle signorie finanziarie, bancarie e assicurative occidentali. Parimenti, la massa rimbecillita non capisce che la sinistra è integralmente al servizio del grande capitale finanziario e che ha sostituito l’internazionalismo proletario (ormai completamente rimosso) con la globalizzazione neoliberista, di matrice anglo-americana.
      Quello che tu ritieni scontato, evidente, e che dovrebbe esserlo per tutti, tale non è per la massa rimbecillita, che, anzi, lo rifiuta …

      Cari saluti

      Eugenio Orso

  3. Pingback: Il pedissequo, l’imbroglione, la scimmia e Matteo Renzi | controinformazione.info | Quello che gli altri non dicono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.