Breve comunicazione di Eugenio Orso

E’ bene accantonare definitivamente le polemiche da me affrontate in questi giorni contro i piccoli e vili lacchè di questo capitalismo, i suoi grotteschi “utili idioti” mascherati da laboratori teorici “scientifici” o da circoli di mistici che divinano il Grande Risiko Geopolitco elitistico, per passare a temi incomparabilmente più rilevanti e ben più drammatici.

Il vergognoso ed anticostituzionale accordo separato per Mirafiori e il voto nello stabilimento che continua in queste ore, hanno un’importanza storica e simbolica dirompente.

I lavoratori sono costretti a votare questo osceno accordo che se passerà li metterà in catene, e lo fanno chiaramente sotto ricatto, con la pistola puntata alla tempia, vessati dal mercenario dei globalisti Marchionne, venduti dai sindacati gialli FIM-CISL, UILM-UIL. UGL Metalmeccanici e Fismic, dimenticati da un governo cialtrone [PdL e Lega]  e da un presidente del consiglio clownesco e irresponsabile, abbandonati a sé stessi dai “morti viventi” della principale, falsa opposizione, il Pd.

L’unica resistenza visibile e concreta è quella espressa dalla Fiom e dalla parte più responsabile e combattiva della CGIL.

Nei prossimi giorni ci si occuperà, com’è giusto che sia, soltanto di questa cruciale questione.

Breve comunicazione di Eugenio Orsoultima modifica: 2011-01-14T11:05:00+01:00da derosse
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.