Attacco al lavoro. La sinistra in prima fila di Eugenio Orso

Ero certo che l’attacco al lavoro neocapitalista, con il pieno supporto di quella che nell’altro secolo era “la sinistra” e l’acquiescenza sistematica dei sindacati gialli (più o meno tutti), non sarebbe cessato con la diffusione a macchia d’olio dei contratti precari dalla fine degli anni novanta, con la contrattualistica “ad hoc” di Marchionne fuori dalla confindustria, con la “contrattazione separata” … Continua a leggere

Considerazioni natalizie sulla situazione in Italia di Eugenio Orso

1. Girando per Trieste, mi sono reso conto che questo Natale non sarà consumista. Per la prima volta dopo il boom economico a cavallo fra gli anni cinquanta e gli anni sessanta, la flessione è evidente e forse irreversibile. Fine ingloriosa dell’impero dei consumi di massa e delle aspettative crescenti. Poche luminarie, saracinesche abbassate e negozi vuoti, o chiusi per … Continua a leggere

Pregi e difetti di Matteo Salvini di Eugenio Orso

La Lega Nord, inizialmente per l’indipendenza della “Padania”, è il più vecchio partito fra quello oggi esistenti, in Italia. E’ nato ufficialmente il 4 dicembre 1989, in Via Carlo Bellerio n° 41 a Milano (mettiamoci pure il CAP: 20161). Nonostante il limite invalicabile rappresentato dal “muro di Ancona” dell’indimenticabile Maurizio Ferrini, ha conosciuto periodi di rapida espansione del consenso, all’inizio … Continua a leggere

Incapaci non corrotti, una fiaba italiana di Eugenio Orso

Do you remember Rosa Russo Iervolino, sindaco di Napoli? Ha “regnato”, da brava democristiana, sulla città che fu dei Totò e dei De Filippo fino al 2011(bei tempi, quelli!) e dopo è arrivato il rampante De Magistris. Ebbene, la Rosa Russo, figura castigata d’educanda di altra epoca che ha studiato dalle suore e vissuto in un convento, era proprio così, … Continua a leggere

E’ improbabile che l’Italia possa salvarsi di Eugenio Orso

1. La statistica ci insegna che non c’è una perfetta “unidirezionalità”, in quanto esistono sempre probabilità che un evento si verifichi e, nello stesso tempo, probabilità contrarie al suo verificarsi. Accanto a una strada, molto praticata, ce ne può essere un’altra, con opposta direzione, che probabilmente non imboccheremo. A volte, le probabilità che un evento negativo si verifichi sono elevatissime, … Continua a leggere