I nuovi blocchi e l’Italia di Eugenio Orso

Come pensavo anni addietro, il vero avversario del blocco neocapitalistico occidentale non può essere che la Federazione Russa, che è ben più di una qualsiasi potenza regionale. Il resto, anche se in espansione economica, ha i piedi di argilla. A partire dai cosiddetti Fragile Five, cioè dagli emergenti dalla valuta debole e dai grandi squilibri sociali, come Brasile, India, Indonesia, … Continua a leggere

Berkut, la fiamma tricolore e l’Emiro dell’Afghanistan di Eugenio Orso

Беркут (berkut), l’aquila reale. La fiamma tricolore del Front National. Due simboli dell’Europa che resiste alle élite del denaro e della finanza occidentali. Occidente, così come s’intende oggi, non è Europa, ma la sua negazione. L’unione sopranazionale della moneta unica a debito non è l’Europa, ma il suo doppio maligno. Tutto ciò dovrebbe essere ben chiaro. Chi è il nemico … Continua a leggere

Fronte euroscettico guidato dal Front National? di Eugenio Orso

I media italiani starnazzano per la vittoria, pur parziale e solo in alcuni comuni, del Fronte Nazionale francese nelle recenti amministrative francesi. Gli eventi che si sono verificati in Francia erano annunciati e non imprevisti. Sconfitta, ma non crollo totale dei socialisti euroservi di Hollande, avanzata delle cosiddette destre, fra le quali un buon bottino lo fa quella marcia di … Continua a leggere

Anatomia del governo Renzi di Eugenio Orso

Analizziamo quest’oggi, seppur in modo sintetico, non troppo scientifico e sicuramente poco ortodosso, l’anatomia del governo Renzi. L’indagine ci pare opportuna e interessante, trattandosi di un organismo complesso, se non proprio evoluto, posto senza elezioni politiche alla guida dell’Italia. Dunque … in primis possiamo notare che c’è la presenza minacciosa all’economia e finanze, che si distacca da tutto il resto, … Continua a leggere

Renzi e Merkel uniti a Berlino di Eugenio Orso

Se Totò e Peppino, ai loro tempi erano divisi a Berlino, a causa di un muro mai abbastanza rimpianto, Renzi e Merkel ci sono parsi uniti sempre a Berlino, in letizia e relativa concordia. Sì, perché il “golden boy” del collaborazionismo nostrano se n’è andato in visita proprio là, nella tana del lupo posthitleriana. I crucchi gli hanno tributato persino … Continua a leggere

Enrico Brignano Versus Maurizio Crozza. Mondi lontanissimi? di Eugenio Orso

Non sono un esperto di spettacolo, cinema, cabaret, sceneggiatura e recitazione. Certo, appartenendo a una generazione del dopoguerra che ormai invecchia rapidamente (anni cinquanta), mi ricordo molto bene di Totò, di Fabrizi, dei “Peppone e Don Camillo” classe 1899, che sono ancora fra i miei preferiti, assieme al grande cinema della stagione neorealista. Ho vaghi ricordi di quando la televisione, … Continua a leggere

Renzismo, riforme e prossimo governo d’emergenza di Eugenio Orso

Posso sbagliarmi, ma la mia impressione è che se l’Italia apparentemente “cambia verso” con Renzi, pur non cambiando i vincoli esterni alle politiche economiche, ai “cento giorni per cambiare” seguirà una sonora botta in testa, un forte rigurgito di crisi e la ripresa in grande stile del massacro fiscale e occupazionale, che subirà un’altra accelerazione (com’è accaduto con il governo … Continua a leggere

Governance, rappresentanza e sovranità di Eugenio Orso

La governabilità o (corporate) governance, di cui cianciano in continuazione le sub-élite politiche, particolarmente in occasione di una nuova legge elettorale, è un’espressione mutuata dall’economia aziendale, e significa sostanzialmente governo dell’impresa, o più in particolare, delle spa di diritto privato. Le spa sono strutture in cui gli azionisti, chiamati esoticamente shareholders, la fanno ormai da padroni. Soprattutto se si tratta … Continua a leggere

Altro che Crescita, si deve ridurre il Debito! Lo ordina la commissione europide di Eugenio Orso

Se qualche pollastro ha creduto che Renzi rappresentasse il nuovo, non solo come immagine “briosa, giovanilista e fresca”, ma anche e soprattutto in termini di politiche economiche e sociali applicate, fra breve potrà ricredersi senza tema di smentita. Non poteva passare sotto silenzio il monito euronazista della commissione europide, che chiede riforme e aggiustamenti strutturali, pone sotto speciale monitoraggio l’Italia, … Continua a leggere

Lo spettacolo del governo demoeuropoide inscenato dai collaborazionisti pd. Personaggi e interpreti di Eugenio Orso

Quando affermo che l’Italia, vista così com’è oggi, non ha speranza di riscatto con le proprie forze e che solo eventi esterni di grande portata potranno salvarla – o distruggerla completamente, se negativi – non credo di sbagliare. Dobbiamo sperare in una vittoria russa nel confronto geopolitico con gli usa+nato+ue (l’ultimo addendo può andare affanculo, come dicono gli stessi americani). … Continua a leggere