I tre passi del popolo italiano verso la rivolta di Eugenio Orso

Come indispensabile premessa, si avverte che in questa sede distinguiamo fra la Rivoluzione e la semplice insurrezione popolare, in quanto si tratta di fenomeni politici e sociali molto diversi fra loro. Il primo – la Rivoluzione – s’inserisce a pieno titolo nelle correnti di cambiamento storico che portano a un ”nuovo mondo”, a una realtà culturale, economica e politica profondamente … Continua a leggere

Precisazioni in merito alla Dittatura centralista rivoluzionaria di Eugenio Orso

Si rendono necessarie alcune precisazioni e specificazioni in merito al post Dittatura centralista rivoluzionaria–Lineamenti di una futura lotta di liberazione, perché l’argomento ha suscitato qualche interesse e alcuni lettori hanno sollevato obiezioni in merito. Uno di loro, in particolare, in un commento comparso su Comunismo e Comunità ha scritto quanto segue: “Pur condividendo l’analisi sull’attuale sistema capitalistico, sono in radicale … Continua a leggere

Il dopoguerra secondo confindustria di Eugenio Orso

Le fonti d’informazione come confindustria, con il suo CSC, cioè il noto centro studi del sindacato padronale, sono un po’ più attendibili di quelle governative, tutte tese, per ragioni di opportunità politica, a nascondere o a falsare una drammatica situazione sociale, occupazionale e produttiva. A quanto sembra, il CSC annuncia che la recessione è finita, ma lo fa con molte … Continua a leggere

L’Emiro dell’Afghanistan, la sinistra e le proteste popolari di Eugenio Orso

Reazionari. Brutti, Sporchi e Cattivi. Populisti. Antidemocratici. Fascisti. Infiltrati dalla criminalità organizzata e dagli ultras da stadio. Eccetera, eccetera. La propaganda – dai quotidiani alle tv, dalla politica degenere ma democraticissima, agli intellettuali “di complemento” al sistema – è impegnata a demonizzare, a criminalizzare, a delegittimare con ogni mezzo, con ogni accusa, ogni possibile insulto la protesta polare in corso … Continua a leggere

Bomba o non bomba, arriveranno a Roma? di Eugenio Orso & Anatolio Anatoli

Bomba o non bomba, violenza o non violenza, provocazione o non provocazione, arriveranno a Roma? I Forconi, naturalmente … Ci è venuta in mente una vecchia canzone di Antonello Venditti, che appartiene a un’altra epoca della storia patria, turbolenta fin che si vuole ma meno infelice dell’attuale. La gente ci amava, e questo è l’importante/ Regalammo cioccolata e sigarette vere/ … Continua a leggere

Dittatura centralista rivoluzionaria da Lineamenti di una futura lotta di liberazione di Eugenio Orso

Lineamenti di una futura lotta di liberazione Premessa In questo e nei prossimi interventi ci proponiamo di affrontare alcuni temi di estrema rilevanza politica e sociale. Lo scopo è di abbozzare, una prima volta, i lineamenti che dovrà avere una futura lotta di liberazione e gli obiettivi che auspicabilmente dovrà conseguire. I punti da sviluppare sono i seguenti: 1)    Dittatura … Continua a leggere

Lo sgretolamento del sistema inizia con i Forconi? di Eugenio Orso

In piazza a Monfalcone un migliaio di manifestanti, che l’hanno bloccata. Monfalcone è piccola, non è Torino, non è Genova e non è Palermo, è una cittadina dell’estremo nord-est d’Italia, in provincia di Gorizia. Ci sono i cantieri navali (della Fincantieri) e le “esternalizzazioni” a piccole ditte dal futuro incerto che sfruttano e precarizzano all’estremo i lavoratori poveri. Sono stati … Continua a leggere

Previsioni sull’esito delle primarie del pd di Eugenio Orso (scritte sabato 7 dicembre 2013, cioè un giorno prima)

Pubblico oggi, con tutta calma e dopo i risultati, la mia previsione sugli esiti delle primarie piddine, scritta sabato 7 dicembre, cioè un giorno prima dell’evento propagandistico-sistemico. Ho praticamente indovinato tutto (vedere i quattro punti), sia l’ordine di arrivo dei candidati sia la dimensione della partecipazione dichiarata. Nel “cinodromo” di queste truffatorie correvano tre cani e la vittoria del primo … Continua a leggere

Bantustan dell’eurolager e partecipazione democratica di Eugenio Orso & Anatolio Anatoli

Bantustan, terra della gente in senso letterale, staterello falsamente autonomo dipendente dal controllo e dal volere di un potere esterno, riserva in cui confinare gli inferiori, le vittime di un sistema di sfruttamento e oppressione. La storia novecentesca del Sudafrica lo dimostra in pieno, perché i Bantustan sono nati lì. Hanno funzionato per anni insieme all’apartheid fatto sistema. Hanno rappresentato, … Continua a leggere

Polli, imbecilli e farabutti alle primarie di Eugenio Orso, Anatolio Anatoli & il compagno pollpot

Domenica 8 dicembre, dalla mattina alle venti di sera, su tutto il territorio nazionale si ordirà l’ennesima truffa del potere sub-politico (il vero potere politico è rappresentato dai “mercati” e dall’eurozona) a danno degli italiani. La truffa si chiama primarie ed è parte del rito elettorale. Più precisamente, è una sorta di condicio sine qua non per andare al voto, … Continua a leggere