UN’OFFERTA SPECIALE. Note sul Movimento 5 Stelle di Cesare Allara

Presento oggi un breve scritto di Cesare Allara, dal titolo Un’offerta speciale. Note sul Movimento 5 Stelle, che esprime su questo specifico fenomeno, tutto italiano e di nascita virtuale, figlio legittimo della blogosfera, un’opinione per certi versi significativamente diversa dalla mia. Pur trattando nello specifico del fenomeno Grillo/M5S, emerso con prepotenza nelle recenti elezioni amministrative parziali, Cesare Allara – amico … Continua a leggere

Il paradosso impoverimento di massa/passività di massa di Eugenio Orso

Questo scritto è dedicato al paradosso, apparentemente inspiegabile, che vede da un lato una crescente passività di massa e dall’altro lato un crescente impoverimento di massa. Si tratta proprio di un paradosso, a prima vista, perché ragionevolmente (e razionalmente) ci si aspetta una relazione inversa fra la passività delle masse dominate e il loro impoverimento, in base alla quale, crescendo … Continua a leggere

Il nemico politico, in questa fase, è il Pd di Eugenio Orso

Ci sono sempre nella storia nemici principali e nemici secondari. Ambedue si devono combattere, ma in determinate contingenze, prima di attaccare il nemico principale, è necessario “sgomberare il campo” dai nemici secondari, liberando spazi limitati (come quelli nazionali) per aggredire poi aree geopolitiche più vaste. Ciò non significa che la lotta contro nemici di “rango” inferiore è tanto più agevole, … Continua a leggere

Tecnocrazia, eurocrazia, burocrazia di Eugenio Orso

A forza di sentir ripetere certe parole, leggendole quotidianamente sui giornali, ascoltando distrattamente i discorsi sugli autobus, negli uffici, agli angoli di strada, si finisce per non farci più caso, per abituarsi a loro … Come se fosse normale che un paese di sessanta milioni di abitanti, e lo stato che dovrebbe rappresentarlo, siano finiti nelle mani di ristrette cerchie … Continua a leggere

Propaganda Armata di Eugenio Orso

“Attacco al cuore dello stato”, “colpirne uno per educarne cento”, “tutto il potere al popolo armato”. Chi non ricorda questi motti? Forse non i più giovani, ma i cinquantenni come me senz’altro ne conservano memoria. Le Brigate Rosse furono il principale riferimento per tutto il movimento armato, in particolare negli anni settanta. Costituite nel 1970 intorno a Curcio, Cagol e … Continua a leggere

FAI, GAP, BR: qualcuno pesca nel torbido? di Eugenio Orso

Roberto Adinolfi, Ansaldo Nucleare, Ansaldo Energia, Finmeccanica, scorie radioattive e centrali nucleari, proselitismo per reintrodurre l’atomo in Italia anche dopo Fukushima, fame di energia e rapporti con l’est europeo, situazioni poco chiare. In questa vicenda, in cui qualcuno ha sparato alla tibia all’amministratore dell’Ansaldo Nucleare a Genova, senza però causargli danni rilevanti o permanenti, sembrano riemergere gli spettri della cosiddetta … Continua a leggere

Ansaldo nucleare: la cosa puzza di Anatolio Anatoli

Lasciate che vi presenti, oggi, il blog nuovo di zecca WATER CLOSED, politicamente scorretto e imbarazzante, gestito da un certo Anatolio Anatoli.   Il secondo post del blog è significativo, perché riguarda il ferimento di Roberto Adinolfi, amministratore dell’Ansaldo Nucleare di Genova e il cosiddetto pericolo terrorismo.   Riproduco di seguito il post e fornisco il link, che è: http://waterclosed.myblog.it/archive/2012/05/09/ansaldo-nucleare.html … Continua a leggere

L’antipolitica, il grillismo e il controllo sistemico di Eugenio Orso

Voglio proporre una definizione (spero) originale di antipolitica che potrebbe valere nelle attuali contingenze, senza prenderla troppo alla lontana scomodando la polis del demos e il mondo antico: «Antipolitica è tutto ciò che si muove, politicamente critico ma non autenticamente rivoluzionario, al di fuori dei cartelli elettorali del sistema liberaldemocratico, e che potrà a sua volta diventare interno al sistema … Continua a leggere

NON VOTATE! NON ANDATE ALLE URNE!

NON VOTATE! NON ANDATE ALLE URNE!   Si avvicina la scadenza del voto amministrativo che riguarderà una parte significativa del paese. L’Italia da molti mesi è un paese occupato dai globalisti senza l’uso dello strumento militare. Vige la Dittatura indiretta della classe globale (indiretta, attraverso i Monti e i Napolitano) e le elezioni politiche sono state sospese sine die. Il … Continua a leggere