S.P.Q.L.: Sono Porci Questi Leghisti di Eugenio Orso

Qualche giorno fa in quel di Lazzate, che moltissimi non sanno neppure dove diavolo è, in occasione del concorso per ochette decerebrate noto come “miss padania”, la politica minore ci ha offerto un ulteriore esempio di degrado. Un Bossi redivivo, che sembra tornare sempre più spesso alle origini antiromane, ha rivendicato il decentramento dei ministeri dopo il federalismo da lui … Continua a leggere

Area Programmatica “La CGIL che vogliamo”: il futuro Movimento Anticapitalista italiano? di Eugenio Orso

Venerdì 24 settembre ho partecipato alla costituzione dell’Area Programmatica “La CGIL che vogliamo” in provincia di Trieste, città in cui lavoro e in cui risulto uno dei tanti tesserati Fiom. L’incontro fondativo dell’Area è avvenuto di pomeriggio, nella Casa del Popolo [ebbene sì, le Case del Popolo esistono ancora, pur non essendo esattamente quelle dei tempi “arcadico-guareschiani” di Peppone e … Continua a leggere

Profumo, puzza di bruciato e spartizione delle banche di Eugenio Orso

L’antefatto è notissimo: le dimissioni del top manager bancario Alessandro Profumo dalla carica di Ad di Unicredit, carica che occupava se ben ricordo dal lontano 1998, frutto di un’affermazione personale progressiva, dopo la rapida scalata in Credito Italiano avvenuta negli anni novanta. Alessandro Profumo sembra essere un self made man inserito non in un American Dream, ma in più modesto … Continua a leggere

Sarközy versus Commissione europea [Ancora i Rom come capro espiatorio, questa volta continentale] di Eugenio Orso

E’ possibile che alcuni ricordino l’”offensiva” mediatico-repressiva contro i Rom stanziati in territorio italiano , sviluppatasi durante il 2008. All’epoca, profondamente e sinceramente colpito dalla questione, dalle repressioni nei confronti di questa sparuta minoranza, dalla sua inaccettabile criminalizzazione integrale, ho scritto un articoletto senza troppe pretese dal titolo “Crimine, esclusione e marginalità” [fra i diversi link presenti nel web, ne segnalo … Continua a leggere

Le prostitute in politica e la politica delle prostitute di Eugenio Orso

Così recita Wikipedia, che nel database della versione in lingua italiana conserva infiniti dossier di Vip e semi-Vip: Giorgio Clelio Stracquadanio (Milano, 22 marzo 1959) è un politico e giornalista italiano. Pidiellino forzaitaliota, ex partito radicale transnazionale, antiproibizionista, è un fedelissimo “del predellino”, del tutto interno al clan dei subdominanti politici locali, contrario al dimezzamento dei generosi cachet erogati ai … Continua a leggere

La vicenda di Sakineh Mohammadi Ashtiani in poche parole di Eugenio Orso

E’ bene che i blog si occupino di questa triste storia, non soltanto per i suoi risvolti umani e per il suo significativo impatto sulla reale condizione femminile, ma anche per il particolare valore simbolico che assume nell’attuale fase di confronto fra la declinante potenza statunitense, alfiere della prima globalizzazione neoliberista, e le potenze regionali “emergenti” come l’Iran. Perché affermo … Continua a leggere

IL PUNTO. Note sulla fase attuale della modernità di Nino Salamone

Presento oggi una serie di note sull’attuale fase della modernità che mi sono state inviate da Nino Salamone. Una riflessione sulla società contemporanea, sull’antagonismo, sul comunismo e sul ruolo della teoria è senz’altro utile per affrontare una prima volta questo oggetto tutto sommato ancora misterioso e non ben definito: la modernità, per l’appunto. Che quello della modernità è un concetto controverso, … Continua a leggere

Lo stato dell’arte del disastro italiano di Eugenio Orso

E’ bene gettare uno sguardo nell’abisso, ritraendosi in fretta, cioè dare un’occhiata alla situazione politica, sociale ed economica italiana senza indulgere troppo e lasciarsi fagocitare dalle dinamiche sistemiche, per un rapido monitoraggio della stessa e per censire i peggioramenti in termini di prospettive future intervenuti dall’inizio dell’estate a oggi.   Gli eventi più recenti ed eclatanti si possono così riassumere: … Continua a leggere