Il grasso da tagliare [Alceste]

La novella del grasso Matteo Dopo la morte di Carlo Azeglio Ciampi, l’unico politico che abbia pronunciato una frase degna di una mia (modesta) approvazione è Matteo Salvini: “Al di là del cordoglio … è stato uno dei traditori dell’Italia e degli Italiani … al pari di Napolitano e Prodi come gli altri si porta sulla coscienza il disastro … sulle spalle di 50 milioni italiani … Politicamente … Continua a leggere

Roma, il cinque stelle e la politica dell’inganno di Eugenio Orso

Siamo lontanissimi, oggi, dal filosofo Aristotele, che concepì per primo la politica come l’arte di amministrazione della Polis, cui tutti partecipano per conseguire il bene collettivo. Siamo lontani anche dal sociologo Max Weber, che considerava sovrano il potere politico, capace di mettere in soggezione il cruciale potere economico, basato sul possesso delle risorse materiali. Secondo il giurista Carl Schmitt, la … Continua a leggere

Tre ipotesi sull’iniziativa militare di Erdogan in Siria di Eugenio Orso

A mio sommesso avviso, tre sono le ipotesi che si possono fare a riguardo del comportamento del neo-ottomano islamista Erdogan e del suo bellicoso regime. Dopo il fallito golpe in Turchia, con lineamenti da operetta, che per alcuni è stato supervisionato dalla Cia americana, dopo il presunto riavvicinamento di Erdogan alla Russia successivo al golpe e alla conseguente epurazione di … Continua a leggere

Ahi serva Italia, prigioniera della falsa coscienza e della paura [Alceste]

Non c’è nulla da fare! Non si muove foglia. L’Italia è ferma, irrigidita, bloccata. In egual modo raggelata da una falsa coscienza; e dalla paura. Sì, l’Italia non si ribellerà: morirà, molto semplicemente. Pian piano, rassegnata, e ferma, inchiodata alla visione masochista della propria disfatta da una coscienza non sua – abilmente instillata nei decenni – e dal terrore, un … Continua a leggere

Stretti fra le élite finanziarie e gli islamosunniti non avremo scampo di Eugenio Orso

Che la guerra in corso nel mondo sia fomentata dalle élite finanziarie occidentali in solido con i tagliagole islamosunniti, è un dato di fatto che solo un idiota, o un ipocrita, non vede. Costoro spadroneggiano, ormai, anche nel vecchio continente, diffondendo la loro violenza e imponendo la loro legge barbarica. Un episodio accaduto oggi, in Francia, lo prova una volta … Continua a leggere

Quattro interrogativi geopolitici di cruciale importanza di Eugenio Orso

Come forse qualcuno ha compreso, io non sono un esperto di Geopolitica e di Relazioni Internazionali, con le iniziali maiuscole perché si tratta di cose molto serie e di discipline riconosciute. Tuttavia, in questo frangente storico tali materie acquistano un’importanza esiziale, alla presenza di un conflitto di classe a senso unico, in occidente, che non è un vero e proprio … Continua a leggere

Il regime piddino-renziano si consolida? di Eugenio Orso

Contrariamente alle speranze dei pochi, veri oppositori di questo regime collaborazionista della Nato e della troika, completamente sottomesso alle City finanziarie (o alle banche, se si preferisce, per semplificare) il governo Renzi regge ancora e fida nella prevalenza del Sì al referendum costituzionale, nello “sdoganamento” della sua legge elettorale in ottobre (costituzionale o incostituzionale, questo è il dilemma), in un … Continua a leggere

“Unità nazionale” fondata sulla paura di Eugenio Orso

Finora l’Italia non ha subito gli effetti stragisti degli attentati islamosunniti sul suo territorio. A differenza di Francia e Belgio, ha potuto osservare la situazione con relativo distacco, senza dover fare la conta dei morti e dei feriti. Centinaia di vittime per ora evitate, in Italia, perché le devastanti azioni islamosunnite – sostenute sullo sfondo da Usa, Nato, Ue, Turchia, … Continua a leggere