Gli Slogan per le elezioni europee di Eugenio Orso

Per anni abbiamo sentito ripetere, dai media e dai politici di sistema, “ce lo chiede l’Europa”, intendendo che lo vuole l’unione. Una sorta di “deus le vult”, dove il dio che fu dei crociati è stato sostituito da un organismo sopranazionale, in rappresentanza degli interessi della classe dominante neocapitalistica. Che cosa ha chiesto e preteso l’unione dai governi italiani, in … Continua a leggere

Ucraina ed elezioni europee di Eugenio Orso

Il vecchio continente rischia di finire nell’occhio del ciclone a breve, già durante l’anno in corso. Due eventi di segno diverso, ma dagli effetti potenzialmente devastanti, agiranno congiuntamente. Il primo è la degenerazione della situazione in Ucraina, che sta scivolando verso la guerra civile a est, a causa della repressione antirussa orchestrata dallo stato-fantoccio di Kiev. Il secondo evento è … Continua a leggere

Berlusconi e i servizi sociali di Eugenio Orso

Un sogno infranto a quasi ottant’anni, dopo aver dominato, con alterne fasi, la politica italiana dell’ultimo ventennio. Triste epilogo per chi non è potuto diventare protagonista della storia e grande statista, ma è rimasto ciò che era agli esordi. Un abile dispensatore d’illusioni – dietro le quali si nascondono il vuoto programmatico e l’interesse personale – a un pubblico sempre … Continua a leggere

Il parlamento europeo conta poco più di un cazzo di Eugenio Orso

Resto fermo nella convinzione che un’efficace lotta contro il sistema di dominazione e sfruttamento europide, tassello importante della globalizzazione neoliberista, potrà avvenire solo se gruppi politici con un piede dentro il sistema si ribelleranno, rischiando l’osso del collo, e scardineranno il sistema dall’interno. Rivoluzioni “di popolo”, dalla Grecia alla Danimarca passando per l’Italia, in questo momento storico sono altamente improbabili. … Continua a leggere

Vincitori nei sondaggi, sconfitti nel paese? di Eugenio Orso

Si ripeterà con le elezioni europee la débâcle dei sondaggisti che un anno fa non hanno saputo, o voluto, o potuto prevedere il successo di Grillo? Quale scusa accamperanno questa volta, per nascondere il loro totale asservimento al “committente”, cioè al sistema filo-europoide? In occasione delle politiche per la XVII legislatura, avendo ciccato il risultato del cinque stelle, hanno addotto … Continua a leggere

Secessione e repressione di Eugenio Orso

Sembra che il pericolo “anarco-insurrezionalista”, sbandierato da anni a scopo propagandistico, e la “sovversione” dei politicamente scorretti No-Tav non bastino più al potere vigente come nemici da crocifiggere. Quando la situazione sociale si fa di ora in ora più pesante, la mano ideologico-propagandistica del sistema, ma soprattutto il tradizionale pugno di ferro repressivo si spostano su obiettivi nuovi, giudicati maggiormente … Continua a leggere

I nuovi blocchi e l’Italia di Eugenio Orso

Come pensavo anni addietro, il vero avversario del blocco neocapitalistico occidentale non può essere che la Federazione Russa, che è ben più di una qualsiasi potenza regionale. Il resto, anche se in espansione economica, ha i piedi di argilla. A partire dai cosiddetti Fragile Five, cioè dagli emergenti dalla valuta debole e dai grandi squilibri sociali, come Brasile, India, Indonesia, … Continua a leggere

Berkut, la fiamma tricolore e l’Emiro dell’Afghanistan di Eugenio Orso

Беркут (berkut), l’aquila reale. La fiamma tricolore del Front National. Due simboli dell’Europa che resiste alle élite del denaro e della finanza occidentali. Occidente, così come s’intende oggi, non è Europa, ma la sua negazione. L’unione sopranazionale della moneta unica a debito non è l’Europa, ma il suo doppio maligno. Tutto ciò dovrebbe essere ben chiaro. Chi è il nemico … Continua a leggere

Fronte euroscettico guidato dal Front National? di Eugenio Orso

I media italiani starnazzano per la vittoria, pur parziale e solo in alcuni comuni, del Fronte Nazionale francese nelle recenti amministrative francesi. Gli eventi che si sono verificati in Francia erano annunciati e non imprevisti. Sconfitta, ma non crollo totale dei socialisti euroservi di Hollande, avanzata delle cosiddette destre, fra le quali un buon bottino lo fa quella marcia di … Continua a leggere

Anatomia del governo Renzi di Eugenio Orso

Analizziamo quest’oggi, seppur in modo sintetico, non troppo scientifico e sicuramente poco ortodosso, l’anatomia del governo Renzi. L’indagine ci pare opportuna e interessante, trattandosi di un organismo complesso, se non proprio evoluto, posto senza elezioni politiche alla guida dell’Italia. Dunque … in primis possiamo notare che c’è la presenza minacciosa all’economia e finanze, che si distacca da tutto il resto, … Continua a leggere