Fuori tempo massimo di Eugenio Orso

In questo post intendo descrivere con grande semplicità la situazione italiana, alla luce degli accadimenti internazionali e delle grandi manovre geopolitiche. Fuori tempo massimo significa che tutto ciò che in passato era soltanto temuto ora diventa inevitabile, perché non ci sono più margini (di tempo) per evitarlo. Gli euroservi filo-atlantici hanno vinto e stravinto nel nostro paese, che tengono saldamente … Continua a leggere

Italia. Tutti sul carro del vincitore di Eugenio Orso

Brogli elettorali a parte, le recenti europee con una spruzzata di amministrative sono servite, furbescamente, a legittimare il governo Renzi senza dover passare per le politiche. Per quanto riguarda i probabili brogli, c’è da dire che la loro entità è sconosciuta, non ci sono stati denunce e ricorsi, e sono emersi solo nelle “segnalazioni” riportate dall’informazione alternativa e nelle insinuazioni … Continua a leggere

Il primo dei nostri problemi è il pd di Eugenio Orso

Crisi strutturale, delocalizzazioni, disoccupazione massiva endemica, redditi popolari in calo, la morsa dell’euro? Certo, si tratta di questioni rilevantissime che stanno uccidendo l’Italia. Poi viene la corruzione politico-affaristica diffusa, che è un riflesso importante della crisi italiana complessiva. Schiacciati dalle oligarchie finanziarie occidentali che hanno inventato la globalizzazione e l’unionismo europide, costretti in un semi-stato privo di sovranità alla mercé … Continua a leggere

L’antiberlusconismo idiotizzante e la sinistra euroserva di Eugenio Orso

Una provocatoria e-mail di un mio corrispondente “storico” (ormai posso definirlo così), che ho avuto il piacere di leggere questa mattina, addì 7 di giugno, mi ha dato l’ispirazione per scrivere il presente post di approfondimenti. Riporto di seguito il testo della mail incriminata: Oggetto: Ebbè, questi so’ problemoni. All’Eu e all’€ ci penseremo poi.                                       Berlusconi e Salvini a Casa … Continua a leggere

Un Front National anche per l’Italia di Eugenio Orso

1.   Necessario e urgente, per salvare il paese più colpito dalla crisi e dall’euro, la costituzione di un raggruppamento politico e sociale sull’esempio del Fronte Nazionale francese, che rappresenti un vero aggregatore di massa e una concreta speranza di riscatto per l’Italia. Voglio aprire il discorso richiamando il compianto Costanzo Preve, che dopo aver letto in lingua originale il libro … Continua a leggere

Pd collaborazionista e media servi, gongolano i mercati di Eugenio Orso

Attenti italiani, popolo in maggioranza d’incoscienti, idioti e masochisti! Non avete vinto voi, nelle recenti europee con una spruzzata d’amministrative, perché i veri vincitori sono i Mercati&Investitori, le City finanziarie, le banche d’affari che muovono i mari e i Monti, i detentori del capitale e delle scelte politiche. Renzi era il loro cavallo in corsa nell’ippodromo elettorale, sfuggito ai controlli … Continua a leggere

Anatomia del voto piddino di Eugenio Orso

Quando i quozienti elettorali del pd erano più contenuti (25-26%), avevo fatto un’analisi del voto piddino individuando cinque gruppi principali. E’ bene tornarci su per un attimo, con l’avvertenza che dopo il voto europeo la situazione si è complicata (oltre 11 milioni di voti) e si è aggiunto ai precedenti un nuovo, consistente, gruppo. I gruppi di elettori (e iscritti) … Continua a leggere

Perché il cinque stelle ha perso le europee? di Eugenio Orso

Perché il cinque stelle ha perso le elezioni europee? Bella domanda … Volendo essere ironici, visto che il movimento ha pur sempre ottenuto 17 eurodeputati e oltre un quinto dei voti espressi, si potrebbe dire bersanianamente che ha “non vinto” (do you remember Bersani pre-ictus, politiche 2013?), ma non mi pare il caso di farlo, perché l’affermazione di Renzi ci … Continua a leggere

Demografia, democrazia e mercato in Italia di Eugenio Orso

La democrazia di mercato occidentale, specie se interamente nelle mani di pochi oligarchi finanziari, fa male all’Italia, molto male. Ce lo dice la demografia, che notoriamente studia le dimensioni quantitative della popolazione e i movimenti migratori. Ce lo dice anche l’Istat nel suo consueto rapporto annuale. Ma, soprattutto, ce lo suggerisce la semplice osservazione della realtà quotidiana che abbiamo intorno … Continua a leggere

The day after, ossia l’Italia senza speranza di Eugenio Orso

Ciò che è accaduto domenica, in occasione delle elezioni per il parlamento europeo, è troppo poco definirlo sconcertante. Scioccante potrebbe andare un po’ meglio, ma è ancora insufficiente. Verrebbe da dire che gli italiani non hanno memoria e neppure spina dorsale, che non solo non imparano dai propri errori, ma ne commettono sempre di peggiori. Il voto a valanga al … Continua a leggere