Ma cosa c’è nella testa di un piddino? (Alceste)

Aria fritta? Mosche? La prosa di Alessandro Baricco? Commercio equo e solidale? Viva il TG3? Nannimoretti? Liberazione LGBT? Il sol dell’avvenire? Cascami libertari e terzomondisti? Certo, c’è tutto questo. La testa di un piddino, o di un militante dei gruppi cocchieri (Rifondazione, Comunisti Italiani, SEL: è la stessa solfa) ancora ragiona osservando tali costellazioni. Non si rende conto, però, il … Continua a leggere

Battere Renzi e il piddì alle regionali di maggio! Ultimo appello di Eugenio Orso

Faccio riferimento al mio precedente post Regionali di maggio: istruzioni per l’uso pubblicato il 10 di questo mese in Pauperclass: http://pauperclass.myblog.it/2015/05/10/regionali-maggio-istruzioni-eugenio-orso/ Rinviando a questo articoletto per i dettagli del caso e i “consigli operativi”, rinnovo il mio appello erga omnes ad attivarsi per trasformare queste elezioni amministrative – riguardanti 7 regioni, più di 1.000 comuni e 23 milioni di elettori … Continua a leggere

Neocapitalismo e islam sunnita stanno vincendo di Eugenio Orso

Osserviamo gli effetti della strana alleanza fra il grande capitale finanziario, sprovvisto di etica religiosa, ateo, impersonale anche se posseduto dai pochi e veri ricchi nel mondo, e l’islam sunnita “religione di guerra” – come giustamente ha ricordato il criminale seriale al-Baghdadi – frammentato in molte schegge impazzite, dal fronte al-nusra allo stato islamico, dai fratelli musulmani ai salafiti, ma … Continua a leggere

La prima casa è impignorabile, la seconda e la terza espropriabile per pubblica utilità in favore degli immigrati. (parola dei PDDINAMITARDI) [Il Poliscriba]

Siamo alla svolta stalinista.  Appurato che la questione quote immigrati da sobbarcarsi tra stati europei è un fallimento totale, perché 12 paesi su 28 se ne fottono e il resto accetta solo veri profughi e non presunti tali – sfruttabili dalle coop rosse che ci prosciugano le tasche con le porcate del Mare Loro a scapito dei tritoni che si … Continua a leggere

L’Italiano ribelle? Forse quello in mutande (Alceste)

Questi maledetti italiani! Questi ancora sperano! La speranza, va da sé, è l’ultima a morire e non l’ammazzi mai; li dovranno prima spolpare ben bene gli italioti, con raziocinio criminale, e calma da usurai; li dovranno espropriare di tutti i mezzanini, i villini, le seconde case, le catapecchie che i loro padri e madri, i nonni e i bisnonni, hanno … Continua a leggere

Religione e immigrazione. Proposta per risolvere un problema italiano di Eugenio Orso

Affrontiamo un tema scottante, che teoricamente potrebbe essere scomposto in due parti: la religione di appartenenza e l’immigrazione, di questi tempi sempre più spesso irregolare e senza documenti. Finora abbiamo assistito a un’infinità di dibattiti sulla questione immigrazione, non di rado separata da quella religiosa, allo scaricabarile praticato dall’unione “europea” in forza degli accordi di Dublino III (si richiede asilo … Continua a leggere

Piddioti: subhuman Ver. 2.0 minimal brain function di Eugenio Orso

O patria mia, vedo le mura e gli archi/ E le colonne e i simulacri e l’erme/ Torri degli avi nostri/ Ma la gloria non vedo […]. Così Giacomo Leopardi nel canto dedicato All’Italia. Pur non vedendo anche noi la gloria come il povero Giacomo, notiamo un rapido proliferare delle teste di cazzo piddiote, euroserve e filo-atlantiste, adoratrici del mercato … Continua a leggere

Regionali di maggio: istruzioni per l’uso di Eugenio Orso

Partiamo dall’assunto che di elezioni politiche non si vede neanche l’ombra e le regionali dovrebbero compensarne la mancanza, illudendo le masse di aventi diritto (al voto) che nella democrazia liberale anche loro contano qualcosa. In pratica, le elezioni per il rinnovo dei consigli regionali dovrebbero riempire il vuoto lasciato dall’assenza di consultazioni politiche e, nel nostro caso, “incoronare” una volta … Continua a leggere

Il Civati futuro (o chi per lui) [Alceste]

Ci son due momenti distinti nella partitica italiana. L’uno è statico; l’altro dinamico (apparentemente). Il primo è l’opera dei pupi. Pupi, marionette, burattini. In tale fase i ruoli sono fissi. Arlecchino, Brighella, Pulcinella, i Carabinieri, Colombina, il Diavolo. I punti di riferimento abbastanza certi. Di solito il teatro dei pupi viene inscenato dopo le elezioni, quando tutti i rapporti di … Continua a leggere

Grillo e il cinque stelle: cui prodest? di Eugenio Orso

Avvicinandosi le elezioni regionali scoppia il Grilloleaks, ma si tratta di poca cosa, quanto basta, però, per perturbare un poco il consenso, perché nelle conversazioni fra Beppe e i suoi parlamentari emerge tutta la distanza fra il “movimento parlamentare” e la realtà sociale. Si parla di molte cose, in modo confuso, in queste conversazioni. Dagli utili e perdite della Casaleggio … Continua a leggere